Svantaggi del Cloud Gaming

Dopo aver descritto i benefici del cloud gaming nel precedente articolo vediamo di fare una carrellata per avere una panoramica completa sulle nuove frontiere dei videogiochi.

Tuttavia, ci sono alcuni aspetti negativi significativi del cloud gaming:

Compressione video : proprio come i video che guardiamo su YouTube o Netflix sono compressi per farli occupare meno larghezza di banda, il “video” di gioco che ricevi da un servizio di cloud gaming è compresso. Ovviamente è impossibile aspettarsi un livello di dettaglio e nitidezza così alta tanto quanto quello reso da un PC da gaming. Tuttavia, il video compresso che riceverai potrebbe apparire migliore di un gioco reso con dettagli più bassi localmente.
Banda internet : per erogare correttamente i servizi di cloud gaming serve una grande quantità di banda internet. La riproduzione di un gioco in cloud gaming può utilizzare più di 3 GB all’ora in larghezza di banda. Se si dispone di rallentamenti sulla larghezza di banda sulla connessione Internet, questo potrebbe essere un problema serio. Se tutti giocassero usando i servizi cloud, l’utilizzo della larghezza di banda aumenterebbe notevolmente.

Latenza : l’unico modo di evitare realmente i problemi generati dall’input lag è quello di avere un pc da gaming e avere il proprio gioco installato non solo in locale ma anche su una SSD. Purtroppo è un dato di fatto: l’hardware in locale sarà sempre più perfomante di una struttura in stream di cloud gaming.

DRM – Gli editori adorano i risultati DRM del cloud gaming, ma molti giocatori si troverebbero in una posizione di svantaggio se il cloud gaming stesso diventasse il modo principale di giocare. Così come è impossibile per le persone che vivono in certe aree giocare a giochi che richiedono una connessione online permanente come Diablo 3, il cloud gaming richiede requisiti di connessione Internet ancora più elevati.

Cloud Gaming oggi

Diversi servizi di cloud gaming sono attualmente operativi. Tutti, soprattutto il blasonato sistema Nvidia Shield, funziona sorprendentemente bene considerando le immense sfide tecniche che deve affrontare. Rispetto a diversi anni fa si sono fatti passi da gigante e il gap tecnologico con le strutture in locale potrebbe essere coperto con le nuove infrastrutture di connettività internet da 1 Gbit/s.

 

Cerchi altri contenuti a tema? Clicca qui e scopri tutti gli articoli più interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *