Quello che devi sapere sui giochi multiplayer online per tenere al sicuro la tua famiglia

Oltre a essere divertente, giocare ai videogiochi può ridurre lo stress, alleggerire la depressione, aumentare la vista, migliorare la capacità di multitasking e migliorare le capacità decisionali. I giochi multiplayer online sono anche legate all’obesità, all’aumento della depressione, alla scarsa qualità del sonno e all’aumento del comportamento aggressivo o violento.

Di fronte a risultati di ricerca apparentemente contrastanti, i genitori devono prendere tempo per essere informati sui giochi che i loro bambini stanno giocando, le impostazioni di sicurezza e le caratteristiche dei dispositivi su cui stanno giocando, e quindi applicare il buonsenso alle opportunità di gioco online dei loro figli. Riconoscere che ciò che funziona per un bambino potrebbe non essere il giusto mix per un altro bambino.

Cosa è incluso nel termine giochi multiplayer online?

Il termine “videogioco” può comprende di tutto, dal semplice gioco di solitario ai giochi multiplayer online (MMOG) con interi universi virtuali, in cui gli utenti interagiscono tra di loro sia con la moneta virtuale (di gioco) sia con moneta reale.

Alcuni giochi sono educativi; altri sono orribilmente violenti e possono includere la sessualità esplicita. Nonostante tutta questa varietà nelle scelte degli sviluppatori esistono molti giochi sono impostati per essere giocati con amici o familiari nella stessa stanza. Rappresenta un ottimo modo per permettere alle famiglie di interagire e trascorrere del tempo insieme.

Giochi sono classificati per aiutare voi genitori e vostro figlio a identificare il tipo di contenuto presente in ogni gioco

L’Entertainment Software Rating Board (ESRB) valuta i videogiochi e fornisce un sistema di classificazione simile alle valutazioni dei film in modo che voi genitori possiate prendere decisioni informate prima di acquistare qualunque tipo di gioco.

Queste valutazioni ESRB hanno due componenti:
1) Simboli che suggeriscono età appropriate per i giocatori;
2) Descrittori per aiutare i genitori a capire quali elementi sono presi in considerazione nel punteggio di valutazione.

Per utilizzare correttamente il sistema di classificazione ESRB è necessario esaminare entrambi gli aspetti. Controllare il simbolo della valutazione (sulla parte anteriore della confezione del gioco) e i descrittori del contenuto (sul retro della confezione del gioco).

Conoscere le funzionalità e le caratteristiche di sicurezza delle console di gioco

Oggi le console di gioco sono dotate di impostazioni di sicurezza della famiglia (spesso definito come controllo parentale). Queste impostazioni consentono ai genitori di impostare limiti di tempo, bloccare giochi inappropriati e determinare se i propri figli possono interagire solo con i propri amici, se possono interagire con altri giocatori o non possono interagire con nessuno.

Sui computer, è possibile utilizzare gli strumenti di protezione della famiglia incorporati o gli strumenti di controllo parentale installati per impostare gli stessi tipi di limiti. I dispositivi palmari dispongono anche di impostazioni di controllo parentale.

Consigli utili per vivere in modo sano i videogame, anche i giochi multiplayer online (parte 1 di 3)

Considerate l’età e la maturità di vostro figlio e fate un confronto con le indicazioni mostrate sui giochi a cui chiede di giocare. Prestate attenzione alle classifiche ESRB e dei descrittori di contenuti, soprattutto nel caso di giochi multiplayer online.

• Se ci sono giocatori più anziani in casa, i bambini spesso vogliono giocare ai giochi che vedono giocati in casa piuttosto che quelli che si adattano alla loro fascia d’età. Se il gioco giocato non è appropriato sarebbe meglio che vostro figlio non guardasse giocare qualcun’altro a quei videogame.

Controllate il dispositivo che vostro figlio usa per giocare. Le impostazioni di sicurezza sono attive? Esistono livelli che possono essere cambiati in base alla progressiva crescita e maturazione di vostro figlio. Esiste già tutto ed è alla vostra portata.

Consigli utili per vivere in modo sano i videogame, anche i giochi multiplayer online (parte 2 di 3)

Parlate con vostro figlio del gioco più appropriato. È importantissimo costruire un dialogo con vostro figlio, anche se è piccolo per capire cosa desidera, cosa è adatto a lui e come soddisfarlo al meglio tenendolo al sicuro e protetto da tutto ciò che circola sul web e che potrebbe non essere pronto ad affrontare da solo.

Parlate delle impostazioni di sicurezza che avete attivato con un linguaggio che vi permetta di essere capiti. Parlate dei tipi di giochi appropriati o inappropriati, dei limiti di tempo e dell’importanza di avere un’esperienza equilibrata con i giochi online, gli amici, le attività e la scuola.

Spiegate che lo aiuterete a risolvere eventuali problemi come cyberbullismo, imbrogli o altri comportamenti inappropriati che possono avvenire anche all’interno dei giochi multiplayer online. Fate capire che sarete sempre li per aiutarlo nelle difficoltà ma che ci saranno conseguenze per non aver rispettato le regole del controllo parentale.

Consigli utili per vivere in modo sano i videogame, anche i giochi multiplayer online (parte 3 di 3)

Impostate i limiti di tempo. Ogni gioco, anche per sua natura è avvincente, soprattutto i giochi multiplayer online, con gli utenti che vogliono raggiungere il livello successivo ed è facile perdere la cognizione del tempo.

• Se il dispositivo di gioco di vostro figlio (console, laptop, telefono o computer) si trova nella loro camera da letto, è particolarmente importante disporre di limiti temporali direttamente sul dispositivo per evitare la tentazione di giocare dopo l’orario adatto per andare a dormire.

Monitorare i siti Web visitati. Poiché molti giochi multiplayer online sono giocati attraverso il browser del computer. È importante esaminare la cronologia del browser di vostro figlio per identificare se il tempo di gioco si è esteso a più ore.

Consiglio finale per vivere in modo sano i videogame, anche i giochi multiplayer online (da mettere in pratica sempre)

Giocate con vostro figlio. Comprendete i giochi che sta giocando e unitevi al divertimento. Questo non solo vi darà un ottimo modo per legarvi con vostro figlio, ma vi darà un’idea di quello che sta succedendo nel gioco.

Cerchi altri contenuti a tema? Clicca qui e scopri tutti gli articoli più interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *