FTTH O FTTS? Questo è il problema. Come sciogliere questo dubbio amletico?

In realtà il più delle volte non dipende da noi, in quanto abitando in palazzi e condomini bisogna adeguarsi alle infrastrutture già esistenti. In caso si abitasse in una villa indipendente ad esempio, ci si potrebbe preoccupare di far arrivare la Fibra ottica direttamente alla porta della nostra abitazione, ottenendo così una connessione FTTH, la più potente.

A volte bisogna fare i conti però con Comune, operatore o condomini nel caso di palazzine o multiproprietà. Vediamo però quali sono effettivamente le differenze tra un o l’altra connessione, per capire se vale la pena o meno preferirne una piuttosto che un’altra.

Premesso che lo standard è quasi sempre FTTS/FTTC, andiamo a vedere le differenze tra queste tre connessioni a Fibra Ottica.

FTTC/FTTS: la Fibra Ottica su rame

Generalmente chiamata “ultrabroadband” è in realtà basata sulla tecnologia VDSL (Very Hi-Speed Digital Subscriber Line). Molte offerte “Fibra” a 30 mega in realtà usano questa tecnologia. Si tratta effettivamente di un doppino in rame, che viene “pompato” così da raggiungere velocità superiori ai consueti 20 Mega (velocità massima della linea ADSL).

La tecnologia FTTS/FTTC è un ottimo compromesso per ottenere prestazioni alte, riducendo i costi di cablaggio e infrastruttura. Già dal 2016 alcuni operatori, hanno introdotto la tecnologia VDSL 2+ (o anche chiamata eVDSL) grazie alla quale si possono raggiungere fino a 300 Mega sulle connessioni FTTC.

FTTH: la vera Fibra Ottica

A differenza delle sorelle minori FTTC e FTTS, la tecnologia Fiber to the Home (FTTH) è di fatto un cavo di fibra ottica che dalla centrale operativa arriva fino alla porta della vostra abitazione o della vostra azienda. 

La velocità raggiungibile grazie a questa tecnologia dipende dal numerosi fattori, che ne determinano la velocità effettiva. Teoricamente il suo range si estende da 1 Giga a 100 Giga al secondo, ma ovviamente servirebbe una garanzia dell’operatore.

Quando scegli la tua offerta telefonica quindi, informati bene sui dettagli di modem, banda minima garantita, cablaggio della tua zona di residenza (o lavoro) per capire se stai acquistando una rete veramente adatta alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *