In questo ultimo film della trilogia i personaggi di Dragon trainer 3 sono cresciuti e sono anche diventati più maturi. Hiccup è il nuovo capo del villaggio di Berk. Come capo, però, non ha ancora la sensazione di avere le stesse capacità e la stessa autorità di suo padre per gestire il villaggio al meglio.
Nel frattempo, Valka ha aiutato ad addestrare altri draghi e a preparare nuovi cavalieri. Skaracchio, dopo aver visto tutti i Cavalieri di Berk crescere, suggerisce che Hiccup e Astrid dovrebbero sposarsi. In tutto ciò ne Astrid ne Hiccup ma nessuno di loro sente di essere pronto nella loro relazione per fare quel passo.

Hiccup e le sue nuove responsabilità in Dragon trainer 3

Il film di Dragon trainer 3 si apre su una nave da cacciatore di draghi. Hiccup e Sdentato si infiltrano per salvare i draghi catturati che si trovano a bordo. A loro si uniscono Astrid, Moccicoso, Gambedipesce, TestaBruta e Testa di Tufo. Gli eroi, armati di tutto punto liberano i draghi e fuggono, ignari di averne lasciato uno dietro.
I Cavalieri tornano a Berk, che ora è sovrappopolata di draghi. Sono stati tutti liberati da Hiccup, Sdentato e i loro amici. Nel frattempo un famigerato cacciatore di draghi chiamato Grimmel incontra gli altri signori della guerra. Quando questi raccontano a Grimmel di Hiccup e Sdentato, si sorprende. Lui credeva di aver ucciso fino all’ultimo esemplare di Furia Buia. I signori della guerra mostrano a Grimmel il drago che è non era stato ancoraliberato, un Furia Buia bianco.

L’inizio delle peripezie di Hiccup

Grimmel decide di usare questo drago come esca per attirare Sdentato in trappola senza preoccuparsi troppo di Hiccup, sottovalutandolo.
Da qui inizia un breve flashback all’interno di Dragon trainer 3 in cui assistiamo allo scambio tra un giovane Hiccup e Stoick, che racconta a della leggenda di un mondo nascosto abitato solo da draghi.
Sdentato si imbatte nel Furia Buia bianco. Se ne innamora e inizia a corteggiarla. Da qui iniziano le avventure, nel vivo, del film di Dragon trainer 3 .

Ma come vedere il film comodamente a casa?

L’ultimo decennio ha visto crescere in modo esponenziale la qualità dei contenuti, che se un tempo andavano riversati su CD e DVD, oggi sono fruibili dal web. Questo ha determinato un cambio radicale nelle necessità degli appassionati di serie TV. Se ai tempi di “Lost” per godersi una full immersion era indispensabile un lettore DVD ed il cofanetto completo della serie, oggi bastano un telecomando ed una connessione internet. Ma alzi la mano chi non ha mai avuto a che fare con quei fastidiosi problemi di caricamento dovuti al “buffering”.Se anche tu ami goderti le tue serie TV preferite senza interruzioni e soprattutto con la massima qualità disponibile (la qualità dipende dalla connessione) dovrai avere una connessione oltre i 2,5 Mbps.  Se sei un fan di 4K o UHD non puoi prescindere dalla qualità della tua connessione, avrai bisogno della massima disponibile nella tua zona.