Internet è una raccolta globale di reti, sia grandi che piccole. Queste reti costituiscono l’unica entità che conosciamo come Internet. Lavorando a velocità inferiori al secondo, Internet consente ai computer di inviare reciprocamente piccoli pacchetti di dati digitali in un linguaggio chiamato TCP / IP (Transmission Control Protocol / Internet Protocol).
Nel 2013 c’erano circa 600 milioni di siti web; quindi, come funziona internet per elaborare ogni singola richiesta e restituire i risultati corretti?

Tutto bellissimo, ma come funziona internet?

Quando digiti qualcosa sul tuo browser e premi invio ecco che il tuo computer inizierà lo scambio dei primi pacchetti con la rete. Ecco, in modo molto semplice, come funziona internet. La tua richiesta su browser poi passerà attraverso un processo in 6 fasi per restituire i risultati corretti alla videata del tuo schermo.
Il processo di come Internet gestisce le richieste inizia dall’utente. Il browser è il programma utilizzato per accedere alle risorse presenti sul web. Ad esempio: Internet Explorer, Firefox, Chrome o Safari. Tutti i browser svolgono un ruolo importante nel funzionamento di Internet perché ogni singola pagina web viene letta, interpretata e mostrata a schermo grazie a loro.

Come funziona internet fase per fase

La fase successiva, che permette di capire come funziona internet, consente di viaggiare su internet. Affinché questo accada, il browser deve trasformare la richiesta leggibile in una richiesta di rete, che può viaggiare su Internet tramite connessioni cablate o wireless.
La tua richiesta di rete viene quindi inoltrata su uno dei tanti server di dominio di primo livello (TLD) su Internet. In definitiva il TLD è l’estensione che identifica l’indirizzo di un sito web territorialmente e segue l’indirizzo URL. Ad esempio .com, .it o .eu . Il TLD contiene record e tabelle di ricerca per tali finali di dominio.
Le diverse terminazioni di dominio vengono quindi gestite dalle varie nazioni, ma alla fine la richiesta alla fine finirà per restituire il registrar di quel particolare dominio. Il registrar è la società con la quale il dominio è registrato, un esempio di questo potrebbe essere godaddy.com .

Interpretare i risultati ottenuti

Il risultato del passaggio 3 è che la richiesta viene inviata ai Nameserver. I Nameserver sono server specializzati su Internet che gestiscono la richiesta e la indirizzano verso la posizione del sistema dei nomi di dominio.
Affinché la richiesta venga restituita, i DNS o i Domain Name System devono tradurre il dominio nell’indirizzo IP corrispondente. In termini semplici, per capire come funziona internet, un indirizzo IP funziona come un indirizzo postale ma solo per i computer. Lo step successivo riguarda il server che contiene il record memorizzato nella cache delle richieste del sito web.

Interpretare i risultati ottenuti

Per capire meglio come funziona internet basta pensare al server come un tipo particolare tipo di PC acceso 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in modo che sia una fonte di informazioni continuamente disponibile. Il server riceve la richiesta dal DNS e restituisce l’html del sito web richiesto. Infine, questa informazione viene inviata al browser dove viene tradotta in un formato leggibile dall’uomo.