Che cos’è il Cloud Gaming, è Davvero il Futuro?

Si è parlato spesso, recentemente, di “cloud gaming”. Si tratta di un binomio diventato una sorta di termine di culto per gli hardcore gamers d’oltre manica e d’oltre oceano. L’idea di base è quella di non avere più bisogno di PC o console da gioco con un potente hardware grafico a disposizione. In altre parole, secondo questa nuova concezione, tutto il lavoro di elaborazione verrà svolto “in cloud”.

Come funziona il cloud gaming?

I giochi pensati per funzionare all’interno di una architettura di tipo “cloud” hanno molto in comune con i video in streaming proprio come le live stream presenti su Youtube, Facebook e Twitch. In sostanza, i server predisposti al cloud gaming eseguono il gioco in remoto e trasmettono l’output video di gioco sullo schermo della piattaforma che hai deciso di utilizzare (Desktop, Laptop e Console).

Le azioni di input da tastiera, mouse e controller vengono inviate alla rete sul server di gioco messo in cloud.

Il server remoto fa tutto il lavoro pesante, mentre il computer riceve solo streaming video (e audio) e invia comandi di input. Di base il cloud gaming deve essere pensato e percepito come un servizio di streaming video, ma interattivo e ad alte prestazioni.

Vantaggi principali (teorici) connessi al cloud gaming

In teoria, il cloud gaming ha molto da offrire:

Nessuna necessità di investimenti o aggiornamenti lato hardware : Non è necessario aggiornare il PC o la console. Invece di acquistare un costoso hardware per giocare agli ultimi titoli usciti, devi semplicemente utilizzare l’hardware esistente. Dal punto di vista tecnico è sufficiente avere un “gaming box di fascia economica e un controller adatto al gaming che si collegano alla tua televisione e alla propria rete internet domestica.

Gioca su qualsiasi sistema operativo o dispositivo : La maggior parte dei giochi di fascia alta, non mobili, sono attualmente vincolati alla piattaforma PC (Sistemi operativi Windows) o console. I giochi cloud consentirebbero ai giochi di diventare più indipendenti dalla piattaforma, consentendo a PC e tablet che eseguono Mac, Linux, Android, iOS, Chrome OS, Windows RT e altri sistemi operativi di giocare a giochi che potrebbero altrimenti funzionare solo su determinati sistemi operativi.

Integrazione del gioco in TV e altri dispositivi : I produttori televisivi potrebbero (in futuro, ma alcuni già lo fanno) integrare il supporto per i servizi di cloud gaming nei loro smart TV. La TV non avrebbe bisogno di alcun hardware di gioco potente e costoso – qualsiasi TV con il software corretto e un controller potrebbe funzionare per i giochi senza bisogno di box aggiuntivi. Alcune smart TV includono già questa funzionalità tramite loro integrazioni native.

Vantaggi Ulteriori (sempre teorici) connessi al cloud gaming

Riproduzione istantanea : Alcuni giochi potrebbero richiedere un download di 10 GB, 20 GB o anche più prima di poterli riprodurre. Tuttavia il cloud gaming ti consente di iniziare a giocare immediatamente, poiché il server ha già installato il gioco e puoi iniziare a giocare immediatamente.

DRM : se i giochi vengono eseguiti su server remoti invece che sul proprio computer diventa quasi impossibile piratarli. La caratterista chiave legata al cloud gaming trasforma questa tecnologia in una forma interessante di DRM per gli editori e non solo per i giocatori.

Le scelte attuali da considerare per giocare in cloud

Alcuni servizi interessanti di Cloud Gaming:
Google Stadia
Playstation Now

 

Cerchi altri contenuti a tema? Clicca qui e scopri tutti gli articoli più interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *