Sulla scia delle serie “Cattivissimo Me” – tutti film decisamente divertenti pieni di un umorismo che coinvolge chiunque, dal più grande al più piccolo – ecco la recensione di Cattivissimo Me 3.
Nonostante la straordinaria popolarità della saga di “Cattivissimo Me” non era mai stata esplorata la sfera personale di Gru. Questo viaggio, inteso come percorso alla scoperta di se stesso, non era mai stato intrapreso. Nel film di Cattivissimo Me 3 si va alla ricerca del mondo interiore di Gru e si scopre di più su di lui e sul suo passato.

Un nuovo equilibrio nel mix di Cattivissimo Me 3

Con “Cattivissimo Me 3”, i registi Eric Guillon, Kyle Balda e Pierre Coffin hanno trovato un equilibrio nello storytelling. Non sono più i Minion i protagonisti incontrastati ma Gru e le sue tre bambine. I Minion finalmente prendono i loro posto di aiutanti e non di co-protagonisti.
Gru e Lucy sono una coppia felice. Lavorano assieme nella Lega Anti Crimine come agenti operativi e vivono assieme a Margo, Edith e Agnes
Finalmente vivono una vita completamente spensierata. Purtroppo però la nuova direzione presa dalla Lega Anti Crimine mette in difficoltà il rapporto tra Gru e le persone a cui vuole più bene. Da qui iniziano le disavventure raccontate in Cattivissimo Me 3.

La Storia del film in sintesi

Silas Caprachiappa decide di allontanare dalla Lega Anti Crimine Lucy e Gru a causa del fallito arresto di Balthazar Bratt. Il cattivone di turno era alle prese con il furto di un gigantesco diamante per i suoi scopi diabolici.
Sventato il furto però Silas Caprachiappa non ne ha voluto sapere di “accontentarsi del risultato ottenuto” e ha deciso di allontanare Lucy e Gru dall’organizzazione. In tutta questa situazione anche i minion decidono di abbandonare Gru.
Dopo questa doppia, tremenda perdita, Gru scopre di avere un fratello gemello, perduto da tempo di nome Dru. Così, lui, Lucy, le ragazze e un paio di Minion rimasti partono immediatamente per un posto chiamato Freedonia. Dru sembra una persona educata e gentile, insomma l’esatto contrario di Gru. Per riallacciare i rapporti con suo fratello Dru desidera intraprendere una vita di crimine e imparare dal migliore, suo fratello.
Da qui iniziano le peripezie dell’ultimo Cattivissimo Me 3.